Vai al contenuto

ESSLING 21 E 22 MAGGIO 1809: I GENERALI UCCISI

ESSLING 21 E 22 MAGGIO 1809: I GENERALI UCCISI

Quando

Maggio 21, 2023    
Tutto il giorno

Tipologia evento

• Generale di divisione Jean Louis Brigitte Espagne, 49 anni, 21 maggio 1809

Grande ufficiale della Legione d’onore, poi conte dell’Impero nel 1808, alle sette di sera, impadronendosi di quattordici pezzi di cannone, Espagne fu colpito da una proiettile. Portato nell’isola Lobau, vi muore il giorno stesso, alle undici della sera a causa delle sue ferite. sarà sepolto provvisoriamente, ma le pietre che segnano la sua tomba saranno spazzate via dalle inondazioni e il luogo non sarà trovato.

• Il generale di brigata Pierre Charles Pouzet, 43 anni, 22 maggio 1809

Pouzet comandò una brigata della divisione Saint-Hilaire. Nel secondo giorno della battaglia, quando non era lontano dal maresciallo Lannes, che fu suo allievo, fu colpito da un proiettile in fronte.

• Il maresciallo Lannes, 40 anni, gravemente ferito il 22 maggio, muore a causa delle ferite riportate il 31 maggio 1809

Dopo aver visto il suo amico Pouzet cadere al suo fianco, Lannes viene gravemente ferito alle gambe da una palla di cannone. Nonostante le cure fornite da Larrey, Lannes diede il suo ultimo respiro il 31 maggio 1809 .

• Il generale di divisione Louis Charles Vincent Le Blond de Saint-Hilaire, 43 anni, gravemente ferito il 22 maggio, muore a causa delle ferite riportate il 5 giugno 1809

Colui che si era distinto ad Austerlitz per la presa dell’altopiano di Pratzen, a fianco della divisione Vandamme, ha il piede sinistro spazzato via da una palla di cannone. Trasportato nell’isola di Lobau e poi a Vienna, dove gli fu amputata la gamba, morì a causa dell’ operazione.

Napoleone fece deporre al Pantheon i corpi del maresciallo Lannes e del generale Saint-Hilaire.

Da notare che il generale di divisione Antoine Jean Auguste Durosnel, annunciato ucciso sul bollettino della Grande Armata, è in realtà ferito e prigioniero, il che spiega perché si pensa sia morto, al momento dell’armistizio.

• Essling, il bilancio

Al termine di questa battaglia indecisa, in cui ogni parte rivendica la vittoria, le perdite sono pesanti:

– da parte dei francesi: un maresciallo, tre generali, 120 ufficiali e 5 507 soldati sono stati uccisi. 13 generali, 616 ufficiali e 17 940 soldati sono feriti. 14 ufficiali e 2 474 soldati sono fatti prigionieri.

– Dall’altro lato: gli austriaci dichiarano la perdita di 4.200 morti e 16.000 feriti.

In realtà nessuno ha veramente vinto, gli eserciti occupano globalmente le stesse posizioni di prima del loro scontro. L’epilogo si svolgerà il 6 luglio, quasi sullo stesso terreno, con la battaglia di Wagram.