Vai al contenuto

12 LUGLIO 1806: FIRMA DEL TRATTATO DELLA CONFEDERAZIONE DEL RENO

12 LUGLIO 1806: FIRMA DEL TRATTATO DELLA CONFEDERAZIONE DEL RENO

Quando

Luglio 12, 2023    
12:00 am

Tipologia evento

Dopo la vittoria di Austerlitz su Austria e Russia, l’imperatore volle assicurare uno spalto protettivo attorno alla Francia, costituito da una confederazione di stati satelliti.

Sedici stati tedeschi, usciti dalla dieta del Sacro Romano Impero, si riuniscono in confederazione, sotto la presidenza di un principe primate, assistito da un coadiutore.

Napoleone ne diventa il Protettore. Egli non può intervenire negli affari interni della Confederazione, gestiti da una Dieta federale, ei sovrani di ogni Stato sono pienamente e interamente padroni dei rispettivi territori.

Napoleone potrebbe avere un maggiore potenziale di mobilitazione in caso di guerra. Il trattato prevede infatti una clausola di alleanza “in virtù della quale qualsiasi guerra continentale, che una delle parti contraenti dovesse sostenere, diventerà immediatamente comune a tutte le altre”, e la Confederazione si impegna a fornire a Napoleone un contingente militare di 63.000 uomini.

Gli stati che fanno parte della Confederazione si allargano a scapito dei principati vescovili e delle libere città. La maggior parte dei loro sovrani sono elevati a dignità superiori.

La Confederazione avrà fino a 35 stati, riunendo 15 milioni di sudditi e fornendo così un vantaggio strategico significativo alla Francia ai suoi confini orientali, con la fornitura di truppe per le campagne della Grande Armée. Crollò il giorno dopo la sconfitta di Napoleone a Lipsia (1813).