Napoleone agli Invalides avrà la tomba restaurata

“Obiettivo raggiunto per la sottoscrizione internazionale in favore della restaurazione della tomba dell’imperatore Napoleone agli Invalides” con gli 836 960 euro raccolti, la Fondation Napoléon, annuncia il superamento dell’obiettivo per la manutenzione dei monumenti napoleonici del Musée de l’Armée Invalides.

In occasione del bicentenario della morte di Napoleone, il 5 maggio 2021, la raccolta fondi è stata sostenuta da 2310 donatori, francesi e stranieri. L’idea della raccolta è nata circa due anni fa, il 5 maggio 2019, da una collaborazione tra il Muséé de l’Armée e la Fondation Napoléon di Parigi.

I lavori di restauro hanno avuto inizio nel dicembre del 2019 e hanno donato nuovamente prestigio e splendore alla tomba dell’imperatore, alla cripta e alle Victoires attraverso la ripresa delle dorature e la pulizia meticolosa di pietre e marmi. Altri risultati spettacolari sono stati ottenuti con il restauro di sei quadri dedicati al ritorno in patria delle ceneri di Napoleone e della Chapelle Saint-Jerome.

Nell’anno di Napoleone si ricorda che Marengo è inscritta tra le vittorie che fanno da corona al sarcofago reale e anche l’Unione Giornalisti e Comunicatori Europei ha contribuito al restauro ottenendo un ringraziamento speciale da parte dal Presidente del Consiglio d’Amministrazione della Fondation Napoléon e dal Direttore del Musée de l’Armée: il “Diplome de Donateur”.

“Aderire è stato un modo per onorare il fatto che Napoleone portò sempre Marengo ed i caduti in quella battaglia nel suo cuore fino all’ultimo giorno della sua vita” sono le parole del Delegato Efrem Bovo della UJCE che cura le iniziative che, Covid permettendo, riprenderanno presto nell’Auditorium di Marengo.  

EDER